Comunicato Stampa 07.03.12

Io, Paola Armellini, chiedo fermamente di rispettare la memoria di mio figlio Matteo e di non usare più il suo nome e i dettagli sulla sua vita privata per scopi che non siano inerenti all’accertamento da parte della magistratura della verità dei fatti e delle specifiche responsabilità dell’accaduto.
Comunico inoltre che i funerali si svolgeranno in forma strettamente privata nel paese di origine dei nonni.
L’unica forma di omaggio che posso accettare e che rispetta la volontà di Matteo è impegnarsi nel concreto affinché ciò che è accaduto a lui non avvenga mai più in futuro.

Paola Armellini

Annunci

Un Commento

  1. Pingback: Il volto invisibile dello show | contaminazioni